Trasferta californiana

É terminata la trasferta californiana per i colleghi Luca Baronchelli e Riccardo Albertini di Gulliver impegnati al Google I/O, l’evento tenuto ogni anno nella sede di Google, a Mountain View. Com’è ormai consuetudine, lo scorso 7 maggio migliaia di sviluppatori e appassionati si sono riuniti allo Shoreline Amphitheatre per assistere alla conferenza d’apertura, dove Big G ha presentato tutte le novità del suo portfolio software e hardware.

Protagonista assoluta è stata l’intelligenza artificiale: l’azienda di Mountain View ha ulteriormente migliorato i suoi algoritmi, operazione che le ha consentito di introdurre diverse novità nei suoi servizi: da Assistant a Duplex, passando per Maps e Ricerca, fino ad arrivare a Lens. Tutti con un minimo comunque denominatore, ovvero l’AI, destinata a essere sempre più al centro dell’elettronica di consumo.

Un’esperienza, quella di Google I/O,  che ci ha confermato di avere intrapreso la giusta strada per tenere il passo, e anzi essere in prima fila, nel nostro mercato di riferimento, invogliandoci a lavorare sempre di più per rendere la nostra piattaforma MDC esempio concreto di efficace applicazione di AI, IoT e Blockchain.